5G, anche TIM e Vodafone uniti per condividere infrastrutture?

Nell’articolo sulla partnership tra Tiscali e Fastweb abbiamo accennato di accordi, partnership in apparenza improbabili come la mormorata alleanza tra i due giganti come TIM e Vodafone per la realizzazione di una rete 5G insieme unitamente alla condivisione di altre torri per le frequenze 5G sembra quasi fantascienza ma in fondo non tanto, almeno secondo Bloomberg che ha lanciato l’indiscrezione.

Sia TIM che Vodafone dovrebbero iniziare a lanciare i primi servizi e offerte in tecnologia 5G già nel corso del 2019-2020 per cui questo accordo di cui ancora non si sa nulla dovrebbe essere formalizzato non oltre i primissimi mesi del nuovo anno. Ma in cosa consisterebbe tale accordo?




Poichè l’acquisizione delle frequenze per il 5G è costata parecchio alle casse degli operatori che hanno partecipato alla gara, un accordo di questo tipo permetterebbe di avere in condivisione determinate antenne o torri, in questo modo ci sarebbe un notevole abbattimento dei costi di gestione.

Riducendo i costi il più possibile, i due operatori potranno concentrarsi maggiormente nel farsi la guerra su tariffe, servizi e offerte nonchè in ulteriori accordi con altre aziende per la fruizione di servizi innovativi che potranno funzionare solo con la quinta generazione e ovviamente beneficiarne poi i clienti finali.

Inoltre le due aziende per ora starebbero cercando di mantenere il massimo riserbo su questo accordo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.